3 dicembre 2012

Le conseguenze dell'amore

3 dicembre 2012

Negli anni Sessanta, cinquecento neonati furono coinvolti, insieme alle loro madri, in un’indagine particolare. Alcuni ricercatori avevano deciso infatti di rilevare, attraverso test psicologici e comportamentali, la quantità di amore che queste madri offrivano ai loro figli. 

Per otto mesi gli studiosi seguirono i neonati ed analizzarono attentamente le madri, con l’obiettivo di valutare in loro quello che in termini meno informali si poteva definire livello di affettività
L’85% delle donne sottoposte all’indagine – tutte di Providence, nel Rhode Island – si era rivelato, in quanto ad affettività, nella norma (naturalmente quella che era la norma, trent’anni fa), il 10% sotto la norma, e solo il 5% delle mamme si era mostrato più affettuoso della media. Queste ultime avevano manifestato modalità affettive contraddistinte da una maggiore propensione al contatto e alle carezze: modalità definite “stravaganti” dagli stessi studiosi.

Ebbene, a distanza di trent’anni, quei cinquecento bambini, ormai adulti, sono stati ricontattati e nuovamente sottoposti a interviste e test psicologico-comportamentali.
L’esito dello studio, pubblicato recentemente sul Journal of Epidemiology and Community Health, è stato interessante. I risultati migliori, in termini di tranquillità ed equilibrio psichico, sono stati raggiunti proprio dai figli di quell’esiguo 5% di “stravaganti” mamme iperaffettuose. Coloro che infatti durante l’infanzia avevano ricevuto più carezze e dimostrazioni di affetto, si sono rivelati, dai test, adulti meno soggetti ad ansia, stress, somatizzazioni, angosce relazionali e rabbia.

Per la prima volta dunque un’analisi scientifica conferma ciò che ricordi, esperienze di vita ed impressioni hanno da sempre dimostrato: un bambino amato profondamente sarà in futuro un adulto non solo più sereno, ma anche più forte di fronte alle difficoltà della vita.

Giulia Lino

 

Fonti:

Mother's affection at 8 months predicts emotional distress in adulthood; Maselko J, Kubzansky L, Lipsitt L, Buka SL.; J Epidemiol Community Health.; 2010 Jul 26

 

CORSI DI MASSAGGIO INFANTILE PER GENITORI

 

 

 

Commenti (2)

Lucia

Ma che bello questo blog, l'ho appena visto e lo trovo davvero magnifico, complimenti!

giulia

Grazie Lucia!!

Aggiungi Commento


  • Commento
  • Anteprima
Caricamento

Sviluppato da Antimonio Creative Farm

Condizioni di utilizzo
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ai post. Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse.

Note legali e copyright

PELLE A PELLE aderisce al Codice delle Buone Pratiche dei Blogger